La Squadra Italiana alle XXIII IAO

By | October 7, 2018

Le XXIII Olimpiadi Internazionali di Astronomia si sono svolte a Colombo (Sri Lanka) dal 6 al 14 ottobre, con la partecipazione di 17 rappresentative nazionali.

Colombo è la capitale economica e di fatto politica (la capitale legislativa Sri Jayawardenepura Kotte è un suo quartiere periferico) dello Sri Lanka. Si trova sulla costa ovest dell’isola e ha una popolazione oltre 750.000 abitanti, che salgono a oltre 5,5 milioni considerando l’area metropolitana. Colombo è stata a lungo uno dei porti delle rotte commerciali tra Oriente e Occidente ed è oggi una popolare destinazione turistica.

La Squadra Italiana era formata da cinque dei sedici vincitori della Finale delle XVI Olimpiadi Italiane di Astronomia, che si è svolta a Bari nel mese di aprile presso il Liceo Scientifico Statale “Arcangelo Scacchi”. Questi i loro nomi: Vittoria Altomonte (Liceo Scientifico Statale “Euclide”, Bova Marina – RC), Sofia Atzeni (Liceo Scientifico Statale “E. Amaldi”, Roma) e Francesco Cerroni (I.I.S. Statale “A. Malignani”, Udine), che hanno gareggiato per la categoria “Alpha” (corrispondente alla Junior 2 italiana), Andrea Labate (Liceo Scientifico e delle Scienze Applicate Statale “Leonardo da Vinci”, Reggio Calabria) e Giuseppe Messina (Liceo Scientifico Statale “A. Einstein”, Molfetta – BA) che concorrevano nella categoria “Beta” (la Senior italiana).

I ragazzi erano partiti la sera del 5 ottobre alla volta dello Sri Lanka dall’Aeroporto di Roma Fiumicino, accompagnati dal team leader Agatino Rifatto (INAF – Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli) e dal jury member Giuseppe Cutispoto (INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania).

 

La Squadra era stata “allenata” nel corso di due stage formativi, uno presso il Telescopio Nazionale Galileo e l’altro a Stilo (RC) e i ragazzi si sono presentati alla gara molto preparati.
Alla fine la squadra italiana ha conseguito un buon risultato complessivo, con Andrea Labate e Giuseppe Messina che si sono aggiudicati due diplomi di terza fascia (medaglia di bronzo) e Vittoria Altomonte che è risultata vincitrice del diploma speciale per il miglior disegno a supporto del primo problema (vedere i file della prova teorica). Quest’ultimo è un premio di fatto molto ambito, con cui gli organizzatori vogliono premiare in modo simpatico chi mostra altre capacità oltre quelle richieste per risolvere i problemi. Anche se non hanno vinto delle medaglie anche gli altri due componenti la squadra, Sofia Atzeni e Francesco Cerroni, hanno ben figurato in un contesto di altissimo livello.
La squadra italiana alla cerimonia premiazione.

 

Questo il diario di viaggio:
5,6,7,8 Ottobre – 9,10,11 Ottobre – 12,13 Ottobre – 14,15 Ottobre

Ecco i  test delle gare dei nostri olimpionici:

Prova teorica Gruppo AlphaProva teorica Gruppo Beta
Tabella 1Tabella 2 Tabella 3

Prova Osservativa

Prova pratica Gruppo AlphaProva pratica Gruppo Beta –
Tabelle e figure  prova pratica